18 Dic 2017

Gel / 18.12.2017

In data 18 Dicembre 2017 Gel S.p.A. ha ottenuto l’ammissione delle proprie azioni sul mercato AIM Italia organizzato e gestito da parte di Borsa Italiana. L’inizio delle negoziazioni è avvenuto in data 20 Dicembre 2017.

Integrae SIM ha agito in qualità di Nomad, Global Coordinator del collocamento privato ed è attualmente Specialist dell’Emittente.

Il controvalore complessivo delle risorse raccolte attraverso l’operazione ammonta a Euro 5,7 milioni, mediante emissione di n. 2.192.500 azioni di nuova emissione prive di valore nominale.

Nell’ambito dell’operazione di quotazione, inoltre, sono stati emessi n. 2.192.500 Warrant, assegnati gratuitamente ad ogni nuova azione sottoscritta e ad ogni azione in circolazione prima della data di inizio negoziazioni.

Prezzo di collocamento Il prezzo unitario delle azioni rinvenienti dal collocamento è stato fissato in Euro 2,60; sulla base di tale prezzo la capitalizzazione di mercato in sede di inizio negoziazioni è pari a Euro 18,7 milioni.

L’attività. Fondata nel 1979, PMI Innovativa dal luglio 2017, è il secondo operatore in Italia nel mercato del water treatment. Nello specifico, la società progetta, produce e vende attrezzature, componenti e prodotti chimici destinati al mercato domestico e industriale a oltre 1.500 clienti, non solo in Italia ma anche all’estero (20,5% dei ricavi 2018), in particolare in Francia, Spagna, Regno Unito, Belgio ed Est Europa; grazie a oltre 350 Centri di Assistenza Tecnica (CAT), GEL offre inoltre un servizio post-vendita h 24.

Ultima Ricerca Gel

  • UPDATE 11.04.2022
    I risultati del FY21 sono positivi, considerati il persistere della pandemia e superiori alle nostre stime. I ricavi sono cresciuti del 29% YoY a € 18,6 mln (€ 14,4 mln nel FY20) e sono determinati per € 15,2 mln (82%) dalla Divisione Domestica, che cresce del 21% YoY e per € 3,5 mln (18%) dalla Divisione Industriale, che risulta in crescita del 91% YoY. L’Ebitda è in forte miglioramento a € 3,1 mln (€ 1 mln nel FY20) e in crescita risulta anche l’Ebitda margin che raggiunge il 16,7% (2,2% nel FY20). 

    Rispetto alle stime precedenti abbiamo effettuato un upgrade del 15% circa in media per il fatturato per 2022E. Più contenuto l’upgrade delle revenue per il 2023E (+10,5%) e il 2024E (+5,4%). In flessione invece l’Ebitda margin. Le ragioni sono diretta conseguenza dell’incremento di prezzo della materie prime. Pur aspettandoci una riduzione del loro tasso di crescita nel corso del 2023E e del 2024E rispetto agli esercizi precedenti, sempre di incremento si tratta, tra l’altro da livelli elevati raggiunti nei primi tre mesi del 2022E. A fronte quindi di un CAGR 2021-25E dei ricavi del 2,2% ci aspettiamo un CAGR dell’Ebitda in flessione del 2,9% dovrebbe portare l’Ebitda margin al 13,6% nel FY25 (dal 16,7% del FY21).

    Valutazione: TP € 2,80 (da € 3,26) per azione, Buy rating e Medium risk (invariati).
    Leggi il pdf

Ultime Ricerche Gel

vedi tutte le ricerche
Non ci sono Ricerche su gel

Ultime Notizie Gel

vedi tutte le notizie
Non ci sono news su gel

Informativa
PER NOI LA TUA PRIVACY E’ IMPORTANTE pertanto ti avvisiamo che questo sito utilizza Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento). Per saperne di più a riguardo o negare il consenso ad alcuni o tutti i cookie clicca qui. La chiusura di questo banner, la prosecuzione della navigazione, il semplice “scroll” della pagina o l’accesso a qualunque sezione del sito varrà come consenso alla ricezione di tutti i Cookies elencati. Questa scelta potrà essere modificata in ogni momento attraverso il link “Cookie policy” in fondo alla pagina.