Home / Research / Breaking news / BREAKING NEWS 14.02.2022
Breaking news, Research 14 Feb 2022

BREAKING NEWS 14.02.2022

Nel comunicato stampa dell’11 febbraio 2022, Intred SpA, operatore di telecomunicazioni quotato da luglio 2018 su Euronext Growth Milan, comunica che il fatturato al 31 dicembre 2021, non sottoposto a revisione legale, risulta pari a € 40,40 mln, in crescita del 14% rispetto all’anno precedente.
Nel nostro report del 6 ottobre 2021 le stime per il fatturato del 2021 si attestavano a € 41,00 mln. La Società ha registrato un livello di fatturato in linea con le nostre stime, sostenuto principalmente dalle vendite di connessioni in banda ultra-larga, pari a € 20,60 mln. Si registra, inoltre, una crescita significativa nei servizi voce & dati (+13% a € 7,60 mln). Nello specifico, la crescita più consistente si è registrata sui servizi con canoni ricorrenti, che rappresentano circa l’89% del fatturato, pari a € 35,90 mln, con un aumento di oltre il 12%. Seguono poi i ricavi da prodotti e servizi una tantum, aumentati di circa il 43% a € 3,70 mln, principalmente per effetto del Bando Scuole vinto da Intred in data 1 marzo 2021, che prevede una remunerazione elevata per l’attivazione delle connessioni. Sono in calo invece, per precisa scelta strategica volta ad incentivare la clientela al passaggio a connessioni in fibra ottica, le connessioni in Banda Larga (-20%) e i servizi accessori (-12%), nella quale sono concentrati servizi una tantum ex QCOM non più strategici per la Società.

Il Bando Scuole e l’accordo fatto con TIM ha consentito alla Società di raddoppiare la fibra ottica di proprietà, passando dai 3.700 km del 31 dicembre 2020 agli oltre 7.300 km del 31 dicembre 2021 (crescita del 96%). In continua crescita anche il numero degli utenti con linee dati, che hanno raggiunto al 31 dicembre 2021 i 44.900, in crescita dell’8,2% rispetto al 2020. Il churn rate si mantiene su ottimi livelli, pari al 4,1%.
Per quanto riguarda la tipologia di clientela, la crescita maggiore deriva dalle vendite nella P.A., con un aumento del 152%, grazie agli effetti del Bando Scuole che da solo vale € 2,1 milioni. Di rilievo il risultato nel settore residenziale che segna una crescita del 17% e positivo è anche l’andamento del settore Wholesale con una crescita del 13%. Più contenuta invece la crescita della categoria professionale (+4%), a causa da un lato delle limitazioni imposte dal Covid-19 che ha rallentato l’azione commerciale di contatto fisico con i clienti e dall’altro per la dismissione di servizi precedentemente offerti dalla società acquisita QCOM, oggi non più strategici per Intred.

I risultati positivi comunicati rafforzano la nostra view positiva sulla Società. Per questo motivo, in attesa di incontrare il management e di valutare i risultati economici dell’esercizio in fase di chiusura, confermiamo le nostre stime: target price € 24,00, rating BUY e risk Medium.

Leggi il pdf

Informativa
PER NOI LA TUA PRIVACY E’ IMPORTANTE pertanto ti avvisiamo che questo sito utilizza Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento). Per saperne di più a riguardo o negare il consenso ad alcuni o tutti i cookie clicca qui. La chiusura di questo banner, la prosecuzione della navigazione, il semplice “scroll” della pagina o l’accesso a qualunque sezione del sito varrà come consenso alla ricezione di tutti i Cookies elencati. Questa scelta potrà essere modificata in ogni momento attraverso il link “Cookie policy” in fondo alla pagina.