Home / Insights / SOLIDWORLD GROUP – Sempre più green: stampa 3D con materiali ricavati dai semi di ricino
Insights 21 Nov 2022

SOLIDWORLD GROUP – Sempre più green: stampa 3D con materiali ricavati dai semi di ricino

Materiali per la stampa 3D di livello industriale, ad alto rendimento ma ecologici. SolidWorld Group diventa sempre più green: da qualche settimana le stampanti dell’azienda, quotata all’Euronext Growth Milan, leader nello sviluppo e integrazione delle più moderne e complete tecnologie digitali 3D, non solo funzionano a energia solare ma stampano utilizzando un materiale ricavato da semi di ricino coltivati in modo sostenibile.

La tecnologia più avanzata si unisce così a materiali additivi ecologici e a base biologica al 100%. Un ulteriore tassello al DNA sostenibile dell’azienda e che fa parte proprio suo core business: uno degli aspetti principali legati alla stampa 3D e all’additive manufactoring, consiste infatti nella riduzione dello spreco di materie di prime e nella possibilità di intervenire negli oggetti prodotti allungandone i tempi di vita e di utilizzo. Anche in questo senso, SolidWorld Group, supportando le aziende nell’implementazione di questi nuovi metodi di produzione, cerca di fare la propria parte nella grande causa ambientale.

Non solo: lo scorso ottobre oltre 150 pannelli fotovoltaici di ultima generazione sono stati installati a Ponzano, nella sede del gruppo, per una superficie complessiva di oltre 1000 metri quadri. Un nuovo impianto che consente di produrre energia pulita pari a 75 kw/h, garantendo così l’interno fabbisogno energetico diurno della sede, necessario per il funzionamento delle macchine, delle stampanti 3D e degli uffici.

Una decisione, quella di investire in “energia pulita”, che rispecchia l’approccio del gruppo: da tempo l’enorme polo tecnologico di SolidWorld con sede a Bentivoglio, in provincia di Bologna, (un centro unico, di 3500 metri quadri, dedicato a tutte le fasi del Digital Manufacturing) è dotato di impianto fotovoltaico in grado di garantirne gran parte delle necessità energetiche, così come la sede di Rescaldina, a Milano.

E’ già in programma infine, entro il prossimo anno, un ulteriore ampliamento dell’impianto fotovoltaico trevigiano: verranno infatti installati altri 200 metri quadri pannelli, fino a coprire l’intera superficie a disposizione, così da contribuire a rendere l’azienda ancora più autonoma.

Il nostro giudizio  

Sul titolo Integrae SIM ha una raccomandazione (BUY), target €8,65 (upside potential +279%).

Per leggere il documento completo della nostra ricerca, comprensivo delle informazioni previste dalla normativa di riferimento, clicca qui:

https://mcusercontent.com/f37b6d8e674d36dc39aa6f188/files/74adad5b-d39a-338e-d4ef-7592208dc468/20221006_SolidWorld_1H22A.pdf

Informativa
Per noi la tua privacy è importante pertanto ti avvisiamo che questo sito utilizza solo Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento). Per saperne di più vai alla “Cookie policy”