Home / Insights / LINDBERGH – Ottima performance e ricavi in aumento
Insights 15 Mag 2022

LINDBERGH – Ottima performance e ricavi in aumento

l Consiglio di Amministrazione di Lindbergh S.p.A., a capo dell’omonimo Gruppo attivo come piattaforma tecnologica proprietaria (T-LINQ) per l’offerta di servizi, prodotti e soluzioni di logistica, ha approvato il Progetto di Bilancio di Esercizio di Lindbergh S.p.A. e il Bilancio Consolidato.

l Gruppo Lindbergh ha chiuso l’esercizio 2021 con ricavi delle vendite e delle prestazioni pari a €13,51 milioni, in aumento del 50% rispetto a Euro 8,99 milioni al 31 dicembre 2020.
Tutte le Business Unit (“BU”) hanno registrato un incremento dei ricavi, in particolare la BU Network Management è cresciuta del 50% con ricavi pari a €10,73 milioni (€7,22 milioni nel 2020); la BU Waste Management (operativa solo in Italia) registra ricavi pari a €2,2 milioni, in crescita del 25% rispetto al 2020 (€1,76 milioni nel 2020).

Ottimi i risultati per la Business Unit Warehouse Management

Da segnalare la buona performance anche della nuova BU Warehouse Management (operativa solo in Italia) con ricavi pari a €0,57 milioni.
I ricavi consolidati, comprensivi anche di altri ricavi e proventi per €140 migliaia, sono pari a €13,65 milioni in crescita del 50% rispetto a €9,08 milioni conseguiti nel precedente esercizio 2020.
Dopo aver spesato costi operativi per €11,57 milioni, L’EBITDA è pari a €2,08 milioni (EBITDA Margin del 15,2%), in aumento del 17% rispetto al corrispondente dato al 31 dicembre 2020, pari a €1,79 milioni.
Dopo aver spesato ammortamenti e svalutazioni per €1,064 milioni, l’EBIT (risultato operativo), è pari a €1,02 milioni rispetto a € 1,13 milioni al 31 dicembre 2020.
Il Risultato d’esercizio si è attestato a €0,71 milioni (pari a €0,80 milioni al 31 dicembre 2020).
Si evidenzia che il consolidamento di Lindbergh France (per il periodo compreso tra settembre e dicembre 2021) ha da un lato incrementato i ricavi consolidati per €2,67 milioni, dall’altro ha avuto un effetto negativo sull’EBITDA per €0,35 milioni e sul risultato d’esercizio consolidato per €0,38 milioni, a fronte della perdita registrata dalla controllata francese nel periodo considerato.

La Posizione Finanziaria Netta del Gruppo al 31 dicembre 2021 è passiva (debito) e pari a circa €2,78
milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2020 quando era passiva (debito) e pari a circa €1,77 milioni.
L’incremento dell’indebitamento finanziario di Gruppo è dovuto principalmente all’applicazione dei principi internazionali IAS, che per i leasing e gli affitti prevede di contabilizzare il debito residuo in funzione della
durata dei contratti.

Le disponibilità liquide al 31 dicembre 2021 passano da €0,83 milioni del 2020 a €4,13 milioni del 2021, principalmente per effetto dell’aumento di capitale legato all’operazione di quotazione su Euronext Growth Milan.
Il Patrimonio Netto è pari a €4,22 milioni rispetto a €1,39 milioni al 31 dicembre 2020.

Il nostro giudizio

Sul titolo Integrae SIM ha una raccomandazione (BUY), target price €4,35 (upside potential +107%)

Per leggere il documento completo della nostra ricerca, comprensivo delle informazioni previste dalla normativa di riferimento, clicca qui:

https://integrae.it/wp-content/uploads/2021/12/lindbergh-21.12.2021.pdf

Informativa
PER NOI LA TUA PRIVACY E’ IMPORTANTE pertanto ti avvisiamo che questo sito utilizza Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento). Per saperne di più a riguardo o negare il consenso ad alcuni o tutti i cookie clicca qui. La chiusura di questo banner, la prosecuzione della navigazione, il semplice “scroll” della pagina o l’accesso a qualunque sezione del sito varrà come consenso alla ricezione di tutti i Cookies elencati. Questa scelta potrà essere modificata in ogni momento attraverso il link “Cookie policy” in fondo alla pagina.