Home / Insights / ISCC FINTECH – Cresce il debito per famiglie e imprese
Insights 8 Mar 2022

ISCC FINTECH – Cresce il debito per famiglie e imprese

Con la crisi che incalza, i debiti aumentano, sia tra i privati cittadini che tra professionisti, imprenditori agricoli e artigiani; crescono di conseguenza le istanze di accesso alle procedure di sovraindebitamento previste dalla legge 3 del 2012.

La crescita esponenziale del sovraindebitamento

Come riportato da “Il Fatto Quotidiano”, nel 2020 in Italia il ministero della Giustizia aveva registrato più di 6mila istanze, di queste il 56% (circa tremila) risultavano pendenti, mentre le composizioni segnalate dai tribunali, erano appena 677 (+10% nel 2021), una goccia nel mare rispetto alle procedure. Segno che da una parte la domanda è decisamente elevata, dall’altra il meccanismo è troppo lento rispetto alle necessità pressanti dei sovraindebitati.

Dando qualche dato, a Bologna lo sportello sovraindebitamento ha segnalato un aumento delle istanze del 12% nel 2021, a Milano le richieste di aiuto alla Camera arbitrale sono schizzate del 64%, a Roma, l’Ordine dei commercialisti ha segnalato un aumento del 357% da 7 pratiche del 2020 a 32 del 2021, mentre a  Venezia nel 2021 le istanze sono state 39, in aumento dell’11 per cento.

I soggetti in difficoltà  economica sono anche i privati e quindi le famiglie. A fine 2020, per agevolare la composizione della crisi economica della famiglia, il legislatore ha introdotto la procedura familiare che prevede un’unica procedura per i componenti di un nucleo se conviventi o se il sovraindebitamento ha avuto origine comune.

Il ruolo degli specialisti del credit management

Ruolo importante sarà, considerando i dati in crescita, quello ricoperto dalle società operanti nel credito deteriorato, player di riferimento nell’ambito degli NPL quotato su Euronext Growth Milan è ISCC Fintech (Integrated System Credit Consulting Fintech S.p.A), società specializzata nel credit management.

Il nostro giudizio

Sul titolo Integrae SIM ha una raccomandazione (BUY), target €11,9 (upside potential +151%).

Per leggere il documento completo della nostra ricerca, comprensivo delle informazioni previste dalla normativa di riferimento, clicca qui:

https://integrae.it/wp-content/uploads/2021/12/iscc-30-12-2021.pdf

Informativa
PER NOI LA TUA PRIVACY E’ IMPORTANTE pertanto ti avvisiamo che questo sito utilizza Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento). Per saperne di più a riguardo o negare il consenso ad alcuni o tutti i cookie clicca qui. La chiusura di questo banner, la prosecuzione della navigazione, il semplice “scroll” della pagina o l’accesso a qualunque sezione del sito varrà come consenso alla ricezione di tutti i Cookies elencati. Questa scelta potrà essere modificata in ogni momento attraverso il link “Cookie policy” in fondo alla pagina.