Home / Insights / Il punto sul mercato di Integrae SIM
Insights 30 Set 2022

Il punto sul mercato di Integrae SIM

Occhio per occhio fa sì che si finisca con l’avere l’intero mondo cieco” (Mahatma Gandhi)

Notizie preoccupanti dal fronte inflazione. In Italia, i prezzi alla produzione industriale sono aumentati ad un tasso record del 40,1% su base annua ad agosto rispetto al 36,9% nel mese precedente. Non va meglio in Germania, dove l’inflazione dei prezzi al consumo è balzata al 10,0% a settembre (+7,9% ad agosto), il valore più alto mai registrato dai temi dell’unificazione e ben al di sopra delle aspettative del mercato del 9,4%. Per fare fronte a questa situazione il Governo tedesco ha annunciato un piano di sostegno sui prezzi energia per famiglie e imprese per €200 miliardi. Tornando al nostro Paese secondo l’Istat, i prezzi sono aumentati a causa “dell’aggravarsi della crisi energetica” e “delle continue interruzioni della catena di approvvigionamento“, con l’energia aumentata del +43,9% e alimentari del +18,7% su base annua. Tutto questo s’inserisce in un quadro già abbastanza cupo per i consumatori dell’Eurozona, l’area più esposta agli effetti della guerra in Ucraina. Secondo le stime del sito Facile.it, a partire da ottobre la bolletta del gas per i clienti del mercato tutelato in Italia potrebbe aumentare fino al 120% arrivando a sfiorare, per la famiglia tipo, i 317 euro al mese. Il nuovo Governo dovrà quindi affrontare questa situazione con aiuti ben superiori all’ultimo decreto Draghi che stanziava poco più di €10 miliardi.

Autunno caldo

L’autunno è iniziato nel peggiore dei modi per i Mercati che nell’ultima settimana stanno mettendo a segno perdite ben superiori al 5%, con il picco, purtroppo dell’FTSE Mib che lascia sul terreno oltre il 7% portando il rosso da inizio anno  al -26%. Ma in questo contesto turbolento non mancano i casi di successo. Pensiamo a Franchetti S.p.A che ha debuttato ieri sul listino Euronext Growth Milan con un rialzo superiore al 6%. La società pioniere nel campo della gestione, diagnostica e manutenzione predittiva delle infrastrutture, ha convinto gli investitori per il mix di solidi fondamentali, vantaggi competitivi chiari e grande potenziale di crescita. Così come invecchiano le persone, gli anni passano anche per le infrastrutture e Franchetti si propone come il medico che fornisce i consigli giusti non per curare, che ha costi elevati, ma prevenire i problemi, facendo risparmiare ai concessionari delle infrastrutture, miliardi di euro di spese. Una bella soddisfazione per Integrae Sim, che ha agito in qualità di EGA e Global Coordinator.

Macro è bello

Giornata ricca di notizie di carattere macroeconomico. Alle 9:55 in Germania è previsto il dato sulla variazione della disoccupazione in a settembre che dovrebbe ammontare a +20mila unità, in calo sul mese precedente. Alle 11 la statistica sull’inflazione nell’Area Euro, vista in crescita, su base annuale, del 9,7% (+9,1% la rilevazione precedente). In Usa alle 14:30 è previsto il dato relativo all’indice dei prezzi delle spese personali principali ad agosto: +0,5% rispetto al +0,1% di luglio. A seguire il discorso di alcuni componenti del direttivo della Fed e alle 16:00 l’indice di fiducia del Michigan a settembre, visto a 59,5 punti, stabile rispetto alla rilevazione di un mese fa e sopra la soglia di 50 punti che indica una fase di espansione economica.

Informativa
Per noi la tua privacy è importante pertanto ti avvisiamo che questo sito utilizza solo Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento). Per saperne di più vai alla “Cookie policy”