Home / Insights / FOPE – Cresce l’utile netto
Insights 1 Mar 2022

FOPE – Cresce l’utile netto

FOPE, azienda orafa italiana protagonista nel settore della gioielleria di alta gamma quotata su Euronext Growth Milan ha annunciato i risultati preliminari 2021.

Nel dettaglio:

I Ricavi netti sono pari a Euro 40,3 milioni, in crescita del 55,0% rispetto a Euro 26,0 milioni nel
2020 e del 15,3% rispetto a Euro 35,0 milioni nel 2019.
L’EBITDA si attesta a Euro 8,8 milioni, +122,7% rispetto a Euro 4,0 milioni nel 2020 e +29,6%
rispetto a Euro 6,8 milioni nel 2019. Particolarmente significativo il dato dell’EBITDA margin che
si attesta al 21,8%, superiore al dato pre-Covid 19 (19,4% nel 2019).
L’EBIT è pari a Euro 6,8 milioni, in significativo miglioramento rispetto a Euro 2,3 milioni nel 2020
e a Euro 5,4 milioni nel 2019. L’EBIT margin è pari al 16,8% (15,5% nel 2019).
L’Utile Netto si attesta a Euro 5,0 milioni, rispetto a Euro 1,7 milioni nel 2020 e a Euro 4,9 milioni
nel 2019.
La Posizione Finanziaria Netta è cash positive per Euro 1,9 milioni, in forte miglioramento rispetto
ad un Indebitamento Finanziario Netto di Euro 2,4 milioni al 31 dicembre 2020.

Il nostro giudizio

Sul titolo Integrae SIM ha una raccomandazione (BUY), target €15,50 (upside potential +34%).

Per leggere il documento completo della nostra ricerca, comprensivo delle informazioni previste dalla normativa di riferimento, clicca qui:

https://integrae.it/wp-content/uploads/2021/09/fope-29.09.2021.pdf

Informativa
PER NOI LA TUA PRIVACY E’ IMPORTANTE pertanto ti avvisiamo che questo sito utilizza Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento). Per saperne di più a riguardo o negare il consenso ad alcuni o tutti i cookie clicca qui. La chiusura di questo banner, la prosecuzione della navigazione, il semplice “scroll” della pagina o l’accesso a qualunque sezione del sito varrà come consenso alla ricezione di tutti i Cookies elencati. Questa scelta potrà essere modificata in ogni momento attraverso il link “Cookie policy” in fondo alla pagina.