Home / Research / Initiation of Coverage / Initiation of Coverage 19.04.2022

Initiation of Coverage 19.04.2022

Vimi Fasteners SpA (“Vimi Fasteners” o “Vimi”), a capo dell’omonimo Gruppo VIMI, è una Società con sede a Novellara (RE) attiva nel settore della meccanica di alta precisione, leader nella progettazione, produzione e commercializzazione di organi di fissaggio e componenti meccanici di elevato contenuto ingegneristico, che opera in partnership continuative con i propri clienti (OEM, distributori, Tier 1). L’attività del Gruppo si concretizza prevalentemente nella realizzazione e produzione di viti speciali in acciai ad alte prestazioni mediante processi di stampaggio e deformazione a freddo, a caldo e semi caldo, destinate a mercati di sbocco diversi, tra cui industriale, automotive, aerospaziale, Oil & gas, motorsport, agricolo, infrastrutture ed energie rinnovabili. La Società opera attraverso due stabilimenti produttivi situati a Novellara (RE) e Albese con Cassano (CO), sede della controllata MF Inox Srl.

Il Gruppo Vimi opera nel settore dei fissaggi industriali, dispositivi progettati e utilizzati per unire tra loro due o più soluzioni in maniera stabile. Oltre le viti e dadi tradizionali, l’attività di produzione comprende la realizzazione di sistemi altamente personalizzati per applicazioni specifiche. Il mercato richiede un’ampia varietà di modelli di fissaggi industriali che possano adattarsi alle pressioni fisiche e chimiche alle quali può essere soggetta una congiunzione, e a seconda della finalità e delle caratteristiche richieste questi possono essere realizzati con diverse materie prime e materiali compositi. L’Industrial Fasteners Market report del 2021 riporta come la dimensione del mercato globale degli elementi di fissaggio industriali sia valutata pari a $86,12 miliardi (nel 2020) con un tasso di crescita annuale composto (CAGR) previsto pari al 4,1% per il periodo compreso tra il 2021 e il 2028. 

Abbiamo condotto la valutazione dell’equity range di VimiFasteners sulla base della metodologia DCF e dei multipli di un campione di Società comparabili. Il valore che risulta dall’applicazione della metodologia DCF è pari a € 51,8 mln, mentre quello risultante dal metodo dei multipli, applicando uno sconto del 25%, è pari a € 25,7mln. Ne risulta un equity value medio di € 38,8 mln; il target price è € 2,85, rating BUY e risk MEDIUM.

Leggi il pdf

Informativa
PER NOI LA TUA PRIVACY E’ IMPORTANTE pertanto ti avvisiamo che questo sito utilizza Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento). Per saperne di più a riguardo o negare il consenso ad alcuni o tutti i cookie clicca qui. La chiusura di questo banner, la prosecuzione della navigazione, il semplice “scroll” della pagina o l’accesso a qualunque sezione del sito varrà come consenso alla ricezione di tutti i Cookies elencati. Questa scelta potrà essere modificata in ogni momento attraverso il link “Cookie policy” in fondo alla pagina.